Moda maschile, da Pitti i trend tessili 2019

Ispirazioni tessili e nuovi trend arrivano direttamente dalla stagione della moda maschile italiana di inizio anno, aperta come sempre dall'evento Pitti Firenze che si è tenuto proprio i primi giorni di gennaio, a cui si sono agganciate le sfilate Moschino (Roma) e un weekend di passerelle milanesi. Come sempre, i tessuti sono veri protagonisti: partendo dalle loro caratteristiche, dalle lavorazioni e dai trattamenti delle stoffe, lo stilista crea linee e design modellati attorno al corpo. Per le diverse destinazioni d'uso.

Tre i trend più visti sulle passerelle:
  1. Lavorazioni in rilievo e animalier su pelle - Di grandissima tendenza le pelli stampate a rilievo, lavorate con motivi geometrici e animalier non riprodotti con colori e tinte sul tessuto ma creati in 3d con un effetto unico e glamour. Anche la finta pelle si presta a questo tipo di trattamento e, anzi, spopola sempre di più tra i seguaci della moda eco friendly e vicina agli animali.
  2. Effetto metallizzato - Sembra non passare mai di moda il tessuto metallizzato, soprattutto in tinte calde: bronzo, oro, rame, più raramente in tinte fredde. Merito del revival anni Ottanta e Novanta che ha colpito la moda negli ultimi anni: un trend da seguire, perché probabilmente ci seguirà anche nel 2020.
  3. Accessori lucidi e multiuso - Grandi protagoniste anche per la moda uomo, le borse e i borselli, però declinabili per ogni tipo di situazione d'uso. Dall'ufficio alla cabina di un aereo, le borse uomo sono resistenti e spesso lucide, si fanno notare e resistono a ogni tipo di sforzo.
Streetwear o haute couture, sembra che ormai la moda non possa fare comunque a meno dei trattamenti più innovativi per i tessuti. Parola d'ordine? Distinguersi. Per colpire nel segno. Scopri tutti i nostri trattamenti tessili e di tintura industriale, altrimenti contattaci.